top of page
Il vigneto biosostenibile del futuro
Il vigneto biosostenibile del futuro

Mon, 13 Nov

|

Terminal 103 - Stazione Marittima

Il vigneto biosostenibile del futuro

La viticoltura, in questi ultimi anni, è andata incontro a sfide importanti. I viticoltori più propensi ad una sensibilità ambientale consapevole sono chiamati ad una sfida epocale. Incontro con Paolo Babini, Thomas Niedermayr, Stefano Lorenzi.

Time & Location

13 Nov 2023, 09:15 – 11:00

Terminal 103 - Stazione Marittima, 30135 Venezia VE, Italia

About the event

La viticoltura, in questi ultimi anni, è andata incontro a sfide importanti. Il cambiamento climatico in atto ha determinato nuovi scenari; aumento dei fenomeni climatici estremi, virulenza delle malattie fungine, virosi, fitoplasmi, periodi di siccità prolungata. Tutti aspetti difficilmente affrontabili con le tradizionali tecniche agrarie. In particolare, i viticoltori più propensi ad una sensibilità ambientale consapevole sono chiamati ad una sfida epocale. 

La ricerca di maggior “naturalità” in vigna con l’introduzione prima della conduzione in biologico e poi abbinando quest’ultima con le pratiche biodinamiche, non è più sufficiente per una “nuova viticoltura” che guarda sempre di più non solo al vigneto come un corpo a se stante, ma in perfetta armonia con l’ambiente circostante.

Vorremmo iniziare con questo seminario un dibattito su questi temi con la comunità dei produttori e visitatori di Back to the Wine, non per dare risposte certe ma per porsi domande e possibili soluzioni per un futuro biosostenibile del vigneto e di conseguenza del vino del futuro.

Approfondiranno i seguenti temi:

Paolo Babini, Vignaiolo: “Il vigneto biodiverso, la vigna in armonia con l’ambiente circostante”

Thomas Niedermayr, Vignaiolo: “Le varietà resistenti, una concreta alternativa alle varietà tradizionali”

Stefano Lorenzi, Arboricoltore: “Alberi in vigna, benefici della interazione tra vegetali nelle colture agricole”

Saranno solo 25 i posti disponibili per questo esclusivo seminario, ad esaurimento e da prenotare inviando un’e-mail a hello@backtothewine.com

L’accesso al seminario è gratuito, ma per i visitatori sarà necessario essere in possesso di un titolo di ingresso per il lunedì a Back to the Wine 2023, acquistabile online (le casse fisiche apriranno alle 10)

Share this event

bottom of page